Statistiche accessi

UnArchive Found Footage Fest I edizione 2023

UnArchive Found Footage Fest I edizione 2023

SOCIOLOGIA VISUALE

Online il bando per partecipare alla prima edizione di

Iscrizioni sulla piattaforma FilmFreeway:
filmfreeway.com/UnArchive-FoundFootageFest

UnArchive Found Footage Fest
I edizione 2023

Apertura iscrizioni: 30 settembre 2022
Chiusura iscrizioni: 31 dicembre 2022

REGOLAMENTO
INTENTI
UnArchive Found Footage Fest nasce in un momento storico in cui il riuso delle immagini nutre orizzonti cinematografici di grande sperimentalità. Creare nuove opere partendo da frammenti d’archivio catalizza la ricerca espressiva di cineasti e videoartisti, animatori e performer, archivisti e curatori d’arte, in una contaminazione di linguaggi e pratiche capaci di dar vita a sorprendenti forme filmiche.

Una rivoluzione estetico-tecnologica in cui il found footage assume sempre più le caratteristiche di un’esperienza pervasiva e interdisciplinare, in grado di sollevare nuovi interrogativi sulla vita e sul significato delle immagini. Se un tempo si attingeva agli archivi con pratiche del riuso sostanzialmente illustrative – e, in un certo senso, “certificative” – oggi gli approcci rielaborativi passano attraverso una forte risemantizzazione dei materiali, capace di allargare i porosi confini dell’idea documentaria. Il riuso cinematografico abbraccia così spazi, sensibilità e pubblici differenti, sino a valicare l’esperienza artistica per innestare nuove consapevolezze sociali e culturali, politiche ed ecologiche.

In una generale rilocazione delle immagini – con sguardi espansi, diffusi dal museo all’arte pubblica, dal web allo spazio urbano, dal concerto al rave-party – UnArchive Found Footage Fest vuole indagare e raccontare al pubblico tali orizzonti espressivi, mostrando uno scenario audiovisivo composito, spesso altamente performativo, nel quale le nozioni di creazione e fruizione audiovisiva sono costantemente riformulate.

ORGANIZZAZIONE
UnArchive Found Footage Fest è ideato e prodotto dalla Fondazione Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico, in collaborazione con Luce Cinecittà, con il sostegno del MiC – Direzione Generale Cinema e Audiovisivo e di altre istituzioni pubbliche e private.

DIREZIONE ARTISTICA E CURATORI
L’organizzazione affida la direzione artistica del festival a uno o più personalità che si sono distinte per i loro percorsi professionali e artistici legati alle pratiche di riuso d’archivio.
L’organizzazione e la direzione artistica individuano un comitato di curatori che coadiuva il processo di selezione delle opere in concorso e la programmazione delle sezioni non competitive.

LUOGO E PERIODO DI SVOLGIMENTO
UnArchive Found Footage Fest si tiene a Roma, nella primavera 2023. Sono previste iniziative di disseminazione in Italia e all’estero.

SELEZIONE UFFICIALE
UnArchive Found Footage Fest si propone di ricercare e mostrare opere italiane e internazionali che, a partire dalla pratica del found footage, sperimentino forme e linguaggi in modo libero, sinergico, anche spericolato, interrogandosi sul senso e la funzione degli archivi e della memoria, suggerendo letture critiche e consapevoli del nostro presente.
La selezione ufficiale si compone di una sezione competitiva dedicata ad opere audiovisive di riuso creativo, senza vincolo di formato, durata o nazionalità, e di diverse sezioni non competitive dedicate a forme di riuso d’archivio in ambito performativo, musicale, espositivo, videoartistico, oltre che a retrospettive, omaggi, eventi speciali, focus tematici.

CONCORSO

1) Condizioni di partecipazione
Possono partecipare alla selezione per il concorso opere audiovisive, di qualunque genere,
formato, durata e nazionalità, prodotte a partire dall’anno 2020, che presentino forme di riuso
creativo di materiali d’archivio.
Le opere inviate per la selezione devono essere in versione originale, sottotitolate in italiano,
inglese o francese.

2) Modalità di partecipazione
Per partecipare alla selezione è necessario iscrivere l’opera collegandosi alla piattaforma Filmfreeway, al link filmfreeway.com/UnArchive-FoundFootageFest.
L’iscrizione online dovrà essere effettuata entro e non oltre il 31 dicembre 2022.
L’iscrizione al concorso è subordinata al pagamento di una fee di 30 €.
Per eventuali problemi nel processo di iscrizione contattare: festival@unarchive.it

3) Selezione
La selezione delle opere audiovisive che parteciperanno al concorso è a cura e a insindacabile
giudizio della direzione artistica del festival. Nel processo di selezione sarà considerato criterio premiante l’originalità del riuso d’archivio.
L’eventuale selezione sarà comunicata ai partecipanti entro il mese di febbraio 2023.
Non saranno corrisposte fee di proiezione per i film selezionati in competizione.

4) Materiali richiesti
In caso di selezione il partecipante si impegna ad inviare entro la data che verrà comunicata
dall’organizzazione del Festival i seguenti materiali:
– una copia dell’opera su supporto idoneo alla proiezione (DCP, File HD, Blu-Ray, o altro supporto
da concordare)
– sottotitoli o lista dialoghi del film in Italiano o (se non disponibile l’italiano) in inglese
– il trailer dell’opera (file .mp4)
– il poster dell’opera in formato digitale (bassa risoluzione e alta risoluzione per la stampa)
– biografia del regista
– note di regia
– 5 foto del film (bassa risoluzione e alta risoluzione per la stampa)
– 1 foto del regista (bassa risoluzione e alta risoluzione per la stampa)
– pressbook dell’opera

5) Premi e Giuria
Le opere selezionate in concorso concorrono ai seguenti premi in denaro:
– Premio UnArchive, pari a € 3000, a cui concorrono tutte le opere in selezione.
– Premio al miglior lungometraggio, pari a € 1500, assegnato tra le opere di durata superiore ai 60
minuti.
– Premio al miglior cortometraggio, pari € 1500, assegnato tra le opere di durata inferiore ai 60
minuti.
Potranno essere assegnati ulteriori premi e menzioni.
Gli importi dei premi sono da considerare al lordo di eventuali oneri fiscali.
Premi e menzioni saranno assegnati ad insindacabile giudizio di una Giuria composta da artisti, studiosi e personalità rappresentativi del settore.

6) Responsabilità del partecipante e utilizzazione delle opere
Con l’iscrizione il partecipante dichiara di essere titolare dell’opera, di accettare il presente regolamento, di autorizzare la proiezione della stessa nell’ambito del Festival e, previa comunicazione al regista, nell’ambito delle iniziative di disseminazione ad esso collegate (proiezioni, in luoghi e date diverse da quelle del festival, di alcune opere rappresentative, sempre nell’ambito del progetto UnArchive Found Footage Fest). Inoltre il partecipante autorizza l’Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico a conservare una copia dell’opera e a poterla utilizzare a fini di consultazione, didattici e di ricerca, anche in sedi e contesti diversi da quello del festival, ad esclusione di ogni utilizzo commerciale e a tutela degli interessi degli autori e dei produttori.
La partecipazione alla selezione prima, e al festival in caso di avvenuta selezione dopo, comporta la piena accettazione del presente regolamento.

SEZIONI FUORI CONCORSO
Alle sezioni non competitive del Festival (opere espositive, performance, retrospettive, omaggi, eventi speciali, focus tematici) si partecipa su invito diretto della direzione artistica. Per eventuali segnalazioni scrivere a: festival@unarchive.it

UnArchive INDUSTRY
È un’iniziativa collaterale del festival che coinvolge diversi player della filiera legata al riuso dei materiali d’archivio (laboratori di restauro, archivi audiovisivi, musei, ricercatori, autori, curatori, società di produzione, broadcaster e distributori) al fine di creare opportunità di incontro e confronto tra i protagonisti del settore e di stimolarne la crescita.

NORME GENERALI
La partecipazione al Festival comporta il rispetto del presente Regolamento, disponibile anche in versione inglese. In caso di problemi di interpretazione, farà fede la sola versione in lingua italiana. Per ogni controversia è competente il Foro di Roma.

Roma, 26 settembre 2022

Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico

Via Ostiense, 106 – 00154 Roma
C.F. 97041390580 – P.IVA 02154141002
Affiliato F.I.A.F. (Fédération Internazionale des Archives du Film)
www.aamod.it

Write your comment Here