Statistiche accessi

Incontri istituzionali

Incontri istituzionali

Ans Campania presente con il presidente Mimmo Condurro, sul finire del mese di gennaio, ad incontri programmatici e di carattere istituzionale. Il primo presso il Comune di Napoli negli uffici dell' Assessora alla Salute prof.ssa Lucia Francesca Menna per mettere a disposizione le proprie competenze di sensibilizzazione, prevenzione e le strategie comunicative idonee nell'ambito di un primo progetto pilota che coinvolgerà, tra gli altri, anche le Farmacie di Napoli e Provincia, sul delicato tema “Emergenza alcool e minori". Interessante quanto estremamente attuale, il tema del convegno “Uscire dall'ombra della depressione” svoltosi nell'Auditorium della regione Campania, a cura di “Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere" Ente di Milano, che ha accolto tra i relatori l'egregia esposizione dell'on. Michela Rostan, cui siamo grati per l'invito ricevuto e il mandato di “ambasciatori", affidato per l'occasione. Terzo appuntamento tematico il XII Congresso nazionale dell' AIS – Associazione Italiana di Sociologia, presso il Dipartimento Scienze Sociali – Federico II di Napoli, nell'evento “Sociologia in Dialogo: algoritmo, cervello, valutazione" che ha posto “al centro della riflessione la necessità di riaffermare il patrimonio concettuale e metodologico della sociologia attraverso il dialogo interdisciplinare con l’informatica, le neuroscienze e l’ingegneria gestionale, al fine di costituire una nuova alleanza tra il sapere sociologico e le scienze oggi in ascesa e ridefinire un campo comune di discussione e di analisi scientifica". Al di là delle valutazioni di merito su quanto sia effettivamente questa l'unica risposta valida da prendere in considerazione per lo sviluppo e una maggiore visibilità e affermazione della sociologia italiana oggi, i nostri migliori auguri vanno alla neoeletta Presidente AIS Maria Carmela Agodi, professore ordinario di Sociologia generale presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Ateneo federiciano. Con la ferma convinzione e volontà di una proficua collaborazione e uno scambio culturale, dialettico e professionale, quanto mai vitale e necessario nella nostra società attuale, per una maggiore istituzionalizzazione del ruolo e delle competenze del sociologo professionista. Infine un doveroso quanto caro saluto personale, in ricordo degli esami sostenuti, e dopo un interessantissimo e quanto mai stimolante scambio di opinioni a riguardo dell'attuale situazione sociale italiana, con una colonna della sociologia, non solo nostrana: il professor Federico D'Agostino, di cui si ricorda qui brevemente e con estremo piacere, qualche highlights. Federico D'Agostino nato a Colle Sannita (BN) professore di Sociologia I e II nel Dipartimento di Sociologia della Università di Napoli Federico II, e alla Sapienza, Roma. Dopo gli studi in Italia ha conseguito il Master alla Wayne State University, Michigan e il Ph.D in sociologia alla University of California, Berkeley dove ha insegnato ed è stato Visiting Scholar al Survey Rescarch Center. E' stato Visiting Professor nelle università di Varsavia e Cracovia, Polonia, nella Università d'Alberta, Canada e di Joensuu, Finlandia. Tra le sue pubblicazioni: Immaginazione simbolica e struttura sociale, li Mulino 1977. La dinamica del razionale e non razionale nel processo del mutamento sociale, F. Angeli 1983, La Grammatica dello sviluppo, Liguori 1984, Il Codice deviante Armando 1985; direttore della rivista di Scienze Sociali Stigma.

Write your comment Here