Statistiche accessi

La nostra missione

La nostra missione

L’ANS, Associazione Nazionale Sociologi, fondata a Roma nel 1982, ha tra i suoi scopi principali la promozione del ruolo del sociologo, il contributo allo sviluppo delle scienze sociali, l’organizzazione di convegni, la realizzazione di ricerche, gli scambi culturali, la collaborazione con altre associazioni ed enti nazionali ed internazionali e soprattutto la regolamentazione della professione del sociologo.
Dal 2004 presiede l’ANS il dr Pietro Zocconali. Tra gli altri, hanno ricoperto la carica di presidente ANS i prof.ri Paolo De Nardis e Michele Marotta, dell’Università “La Sapienza” di Roma.
Il prof. Franco Ferrarotti è attualmente Presidente Onorario ANS.
Il Decreto 7.8.2014 del Ministero della Giustizia ha fornito all’A.N.S. il Riconoscimento nell’elenco delle associazioni delle professioni non regolamentate.
Il Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro nell’Assemblea del 17.7.2013 ha rilasciato il Riconoscimento all’A.N.S. con parere positivo, all’unanimità.
Radicata in tutto il territorio nazionale, l’ANS è costituita da numerosi Dipartimenti autonomi, in rappresentanza di tutte le regioni italiane.
Il Dipartimento ANS Campania, dal 2019 presieduto da Domenico Condurro, storicamente tra i primi dipartimenti regionali su scala nazionale sia per numero di iscritti che di nuovi tesseramenti, ha ottenuto numerosi riconoscimenti per la sua storia recente, dovuti agli evidenti e tangibili risultati conseguiti in ambito istituzionale, per essere il dipartimento più attivo e influente nel campo della sociologia italiana, avendo acquisito, sul campo, una leadership incontrastata nell'istituzionalizzazione del ruolo del sociologo e nella crescente valorizzazione della sua funzione professionale e lavorativa. In particolare con le proposte legislative della Legge Regionale n.13 del 22 Maggio 2017 “Istituzione del Servizio di Sociologia del Territorio della Regione Campania”, “Disposizioni per favorire l’accesso delle persone con disabilità alle aree demaniali destinate alla balneazione”, approvata all’unanimità il 13.7.2020, con la partecipazione a tavoli di concertazione (VI Commissione Politiche Sociali, Regione Campania) e programmazione in ambito socio-sanitario (Primavera del Welfare – Regione Campania, Osservatorio sulle Politiche Sociali – Comune di Napoli), con la partnership nel Master UNI-SA (Management del welfare territoriale, 2a ediz.a.a. 2019/20) con patti federativi ufficialmente siglati con le altre associazioni di categoria (gemellaggio ANS-SISS-SOIS Campania 21.3.18). Dal mese di maggio 2020 diversi sociologi del dipartimento sono iscritti all’albo degli amministratori di sostegno del comune di Napoli, contribuendo così con una rinnovata visione e nuove metodologie, a individuare e far convogliare risorse verso il primario interesse dell’assistito, con l’obiettivo minimo di ridurre e contenere il danno e sempre in funzione del miglioramento della condizione di vita degli appartenenti alle fasce deboli, dei più disagiati, di coloro che mai come in questo periodo storico di post-pandemia da Covid-19 soffrono più di altri, abbandoni, vessazioni, ingiustizie.